Love Me Now

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Love Me Now
John Legend - Love Me Now.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaJohn Legend
Tipo albumSingolo
Pubblicazione7 ottobre 2016
Durata3:30
Album di provenienzaDarkness and Light
GenereSoul
Contemporary R&B
EtichettaColumbia
FormatiDownload digitale, streaming
Certificazioni
Dischi d'oroBelgio Belgio[1]
(vendite: 15 000+)
Danimarca Danimarca[2]
(vendite: 45 000+)
Germania Germania[3]
(vendite: 200 000+)
Francia Francia[4]
(vendite: 66 000+)
Messico Messico[5]
(vendite: 30 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
(vendite: 15 000+)
Svezia Svezia
(vendite: 20 000+)
Svizzera Svizzera[6]
(vendite: 10 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia[7]
(vendite: 70 000+)
Canada Canada (2)[8]
(vendite: 160 000+)
Italia Italia[9]
(vendite: 50 000+)
Paesi Bassi Paesi Bassi
(vendite: 80 000+)
Regno Unito Regno Unito[10]
(vendite: 600 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[11]
(vendite: 1 000 000+)
John Legend - cronologia
Singolo precedente
Summer Nights
(2016)
Singolo successivo
Penthouse Floor
(2016)

Love Me Now è un singolo del cantautore statunitense John Legend, il primo estratto dall'album Darkness and Light (2016).

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip è stato diretto da Nabil Elderkin e mostra l'amore che intercorre tra coppie di varie estrazioni culturali. Appare anche John Legend con sua moglie Chrissy Teigen e la loro figlia Luna Simone Stephens.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  • Digital download
  1. Love Me Now – 3:30
  • Altre versioni
  1. Dave Audé Club Mix – 5:22
  2. Dave Audé Instrumental – 5:22
  3. Dave Audé Radio Edit – 3:39

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2016–17) Posizione
massima
Australia[12] 25
Austria[12] 39
Belgio (Fiandre)[12] 19
Belgio (Vallonia)[12] 13
Canada[13] 18
Francia[12] 63
Germania[12] 28
Irlanda[14] 17
Italia[12] 36
Nuova Zelanda[12] 21
Paesi Bassi[12] 13
Regno Unito[15] 17
Regno Unito (download)[16] 12
Scozia[17] 9
Stati Uniti[13] 23
Stati Uniti (adult contemporary)[13] 16
Stati Uniti (adult top 40)[13] 13
Stati Uniti (dance club)[13] 20
Stati Uniti (pop)[13] 19
Stati Uniti (R&B)[13] 10
Svezia[12] 55
Svizzera[12] 14

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NL) GOUD EN PLATINA - singles 2017, Ultratop. URL consultato il 23 marzo 2021.
  2. ^ (DA) Love Me Now, IFPI Danmark. URL consultato il 9 febbraio 2021.
  3. ^ (DE) John Legend - Love Me Now – Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 23 marzo 2021.
  4. ^ (FR) John Legend - Love Me Now – Les certifications, SNEP. URL consultato il 23 marzo 2021.
  5. ^ (ES) Certificaciones, Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas. URL consultato il 12 febbraio 2020.
  6. ^ (DE) Edelmetall, Schweizer Hitparade. URL consultato il 23 marzo 2021.
  7. ^ (EN) Accreditations - 2017 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 13 febbraio 2017.
  8. ^ (EN) Love Me Now – Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 16 marzo 2020.
  9. ^ Love Me Now (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 27 febbraio 2017.
  10. ^ (EN) Love Me Now, British Phonographic Industry. URL consultato il 13 novembre 2020.
  11. ^ (EN) John Legend - Love Me Now – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 22 marzo 2021.
  12. ^ a b c d e f g h i j k (NL) John Legend - Love Me Now, Ultratop. URL consultato il 23 gennaio 2017.
  13. ^ a b c d e f g (EN) 304963 Chart History, su Billboard. URL consultato il 10 febbraio 2017.
  14. ^ (EN) Chart Track: Week 52, 2016, Irish Singles Chart. URL consultato il 23 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 30 dicembre 2016).
  15. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 06 January 2017 - 12 January 2017, Official Charts Company. URL consultato il 23 gennaio 2017.
  16. ^ (EN) Official Singles Downloads Chart Top 100: 06 January 2017 - 12 January 2017, Official Charts Company. URL consultato il 23 gennaio 2017.
  17. ^ (EN) Official Scottish Singles Chart Top 100: 06 January 2017 - 12 January 2017, Official Charts Company. URL consultato il 23 gennaio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica