Lingua dei segni sudafricana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lingua dei Segni Sudafricana
SASL
Parlato in Sudafrica
Locutori
Totale 383.000[1]
Altre informazioni
Tipo Lingua dei segni
Filogenesi
Statuto ufficiale
Ufficiale in Sudafrica
Codici di classificazione
ISO 639-3 sfs (EN)
Glottolog sout1404 (EN)

La lingua dei segni sudafricana[2] o SASL (in inglese South African Sign Language) è una lingua dei segni utilizzata in Sudafrica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La lingua dei segni sudafricana si è sviluppata nelle comunità dei sordi in Sudafrica a partire dal XX secolo. La lingua segnica attuale è affine alla segnologia britannica (BANZSL) ed americana.

Lo scandalo[modifica | modifica wikitesto]

Nel funerale di Nelson Mandela scoppiò un caso di uno scandalo che riguardò di un falso interprete della SASL[3][4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]