Le voci di Marrakech. Note di un viaggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le voci di Marrakech
Titolo originaleDie Stimmen von Marrakesch. Aufzeichnungen nach einer Reise
AutoreElias Canetti
1ª ed. originale1967
Generediario di viaggio
Lingua originaletedesco

Le voci di Marrakech è un diario di viaggio di Elias Canetti, pubblicato nel 1967.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Analisi[modifica | modifica wikitesto]

Attraverso il libro, l'autore si confronta per la prima volta con un contesto diverso da quello a lui abituale della realtà moderna, in particolare quella europea, uscita dall'esperienza delle guerre mondiali, per confrontarsi con una realtà anomala, se vogliamo primitiva, che tuttavia riecheggia i caratteri del mondo incontaminato dell'infanzia dell'autore, incontrati già in La lingua salvata, primo libro della trilogia autobiografica. La vicenda, suddivisa in più parti, organizzate nella forma di resoconti-racconti brevi, ci apre a un contesto che potrebbe essere superficialmente liquidato come esotico, ma che rivela, sotto la patina di indifferenza che spesso ottunde gli occhi degli osservatori occasionali, un'incredibile vitalità e senso della dignità, unica componente in grado di annullare le differenze di ceto e razza esistenti tra gli uomini.

Controllo di autoritàVIAF (EN194099663 · GND (DE4384511-3