La visita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando una raccolta di racconti di Carlo Cassola, vedi La visita (racconti).
La visita
La visita pietrangeli.png
François Périer e Sandra Milo
Titolo originaleLa visita
Paese di produzioneItalia
Anno1963
Durata107 min
Dati tecniciB/N
Generecommedia
RegiaAntonio Pietrangeli
SoggettoGiuseppe De Santis, Ruggero Maccari, Ettore Scola
SceneggiaturaAntonio Pietrangeli, Ruggero Maccari, Ettore Scola
ProduttoreMoris Ergas
FotografiaArmando Nannuzzi
MontaggioEraldo Da Roma
MusicheArmando Trovajoli
ScenografiaSergio Donà e Luigi Scaccianoce
CostumiPiero Tosi, Margherita Ferrone
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La visita è un film del 1963 diretto da Antonio Pietrangeli.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il racconto di Carlo Cassola, punteggiato da ripetuti flashback, segue l'incontro della trentaseienne Pina, impiegata presso il consorzio agrario di un paese in riva al Po, con Adolfo, commesso quarantaquattrenne in una libreria di Roma. I due, conosciutisi tramite un annuncio pubblicato su una rivista, sono entrambi soli ed in cerca di una sistemazione affettiva. L'uomo si reca quindi a conoscere di persona la prosperosa signorina nel paesino di lei, nella bassa ferrarese (dove infatti la chiamano la bella Culandrona e la regia spesso indugia, in maniera a volte esagerata, sulle floride fattezze della Milo). Nel corso dell’incontro entrambi arriveranno a svelarsi per quello che effettivamente sono: desiderosi tutti e due di vincere la solitudine (tanto spontanea e fiduciosa verso il prossimo è Pina, quanto meschino ed egoista è Adolfo), i due personaggi vedranno gradatamente trasformarsi le loro speranze di amore in sconfortanti illusioni.

Da alcuni critici è considerata una delle prove migliori di Sandra Milo (ma anche dello stesso attore francese Francois Périer, che interpreta Adolfo, doppiato splendidamente da Paolo Ferrari).

Interessante la tecnica del flashback, piuttosto inedita nel cinema italiano fino a quel momento, la quale sarà poi portata al massimo della sua espressività da Antonio Pietrangeli nel successivoIo la conoscevo bene con Stefania Sandrelli.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema