La spia che viene dal mare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La spia che viene dal mare
Titolo originale La spia che viene dal mare
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia, San Marino
Anno 1966
Durata 90 minuti
Genere spionaggio, giallo
Regia Lamberto Benvenuti
Soggetto John O'Burgess
Sceneggiatura John O'Burgess
Distribuzione (Italia) Spectra Film
Fotografia Angelo Filippini
Montaggio Mario Serandei
Effetti speciali Eugenio Ascani
Musiche Berto Pisano
Scenografia Elena Ricci
Trucco Raffaele Cristini
Interpreti e personaggi

La spia che viene dal mare è un film giallo del 1966, diretto da Lamberto Benvenuti

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I servizi segreti americani temono che il loro connazionale, dott. Lindstrom, possa subire un attentato durante un imminente convegno scientifico che si terrà a Ginevra. Dopo varie indagini i servizi segreti scoprono che il covo criminale potrebbe soggiornare nella Repubblica di San Marino e, proprio per questo, inviano in Italia l'agente Pentis. Quest'ultimo, con l'aiuto di una collega, spacciatasi per turista, scoprirà che il covo criminale è guidato da Albert, dal dott. Benitez (finto organista) e da Madame Line, direttrice di una casa di moda. La vicenda si sposta ben presto su Venezia e poi su Ginevra. Ovviamente, alla fine, i cattivi periranno.

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema