Khirbet et-Tannur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Khirbet et-Tannur
خربة التنور
Atargatis, Nabatean, c.100 AD, Jordan Archaeological Museum.jpg
Raffigurazione nabatea di Atargatis da Khirbet et-Tannur che è stata collocata sull'entrata del recinto interno del temenos
Civiltànabatea
Localizzazione
StatoGiordania
Mappa di localizzazione

Coordinate: 30°58′07.33″N 35°42′23.4″E / 30.968703°N 35.706499°E30.968703; 35.706499

Khirbet et-Tannur (Arabo: خربة التنور) è un antico tempio nabateo situato in cima a Jebel Tannur, nell'odierna Giordania. Basato sull'iconografia delle statue dei culti, il tempio sembra fosse dedicato alla dea della fertilità Atargatis e Zeus-Hadad, o forse altri dei propri in quella forma di cui non vi è ancora certezza.[1] L'unica iscrizione che menzionava una divinità era in riferimento al dio edomita Qos, che era l'equivalente del dio arabo Quzah, il dio del cielo. [2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Scultura di Aquila nabatea che lotta con il Serpente, Khirbet et-Tannur

I resti di Khirbet et-Tannur consistono solo nel complesso del tempio sulla cima di una montagna isolata, che indica un sito che funziona esclusivamente come un alto luogo religioso simile a quelli di altre regioni nabatee.[3] Mentre non è stabilito alcuna datazione, il tempio ha attraversato tre fasi differenti. La prima fase del tempio è solitamente datata intorno al 7/8 a.C. grazie a un'iscrizione incisa su un piccolo blocco di pietra.[4] La fase finale è stata datata da Glueck e a giudicare dalle sculture e dalle caratteristiche architettoniche del tempio a circa il primo quarto del II secolo d.C. [5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Khirbet Et tannur (reconstruction of the complex p.76) Judith S. Mckenzie, Sheila Gibson and At. Reyes
  2. ^ "Starcky 1968 p. 209"
  3. ^ Glueck 1937c, p. 364
  4. ^ The religious life of Nabataea p. 244-245
  5. ^ Mckenzie et al. 2002a p.53.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN34148570630624311300
Archeologia Portale Archeologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di archeologia