Joan Dyngley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Joan Dyngley (XV secoloXVI secolo) è stata una delle amanti di Enrico VIII d'Inghilterra. In seguito alla relazione con il re, diede alla luce una figlia, Ethelreda (o Audrey) che venne in seguito riconosciuta come figlia naturale dal sarto del re, John Malte, assumendone il cognome.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]