Jean Lave

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Jean Lave

Jean Lave (...) è un'antropologa statunitense che ha teorizzato l'apprendimento come processo di partecipazione dinamica in un ambiente che è a sua volta in mutamento. Nella sua produzione intellettuale sfida le teorie convenzionali su istruzione e apprendimento.

Ha conseguito il dottorato in antropologia sociale alla Harvard University nel 1968. Al momento è Professoressa Emerita di Geografia alla Università di Berkeley in California.[1]

I suoi studi sull'apprendistato sono riconosciuti come una critica significativa della psicologia dell'apprendimento. È stata infatti la prima a elaborare la teoria dell'apprendimento situato e delle comunità di pratica, assieme ad Etienne Wenger, suo studente.

In 1988, Lave e i suoi studenti mostrarono nei loro studi come le persone impegnate a fare la spesa ad Orange County (in California) erano in grado di svolgere con successo i conti necessari per comparare i prezzi delle merci mentre risultavano meno capaci di fare gli stessi conti se presentati in un test formale.[2]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Ha pubblicato quattro libri:

  • Apprenticeship in Critical Ethnographic Practice (2011)
  • Understanding Practice (di cui è co-autore Seth Chaiklin, 1993)
  • Situated Learning: Legitimate Peripheral Participation (di cui è co-autore Etienne Wenger, 1991)
  • Cognition in Practice (1988)

In lingua italiana il suo volume "L'apprendimento situato. Dall'osservazione alla partecipazione attiva nei contesti sociali" è stato pubblicato da Erickson nel 2006.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ home page at Berkeley (17 September 2009 now out of date)
  2. ^ Cognition in Practice: Mind, Mathematics and Culture in Everyday Life (Learning in Doing)" by Jean Lave, Cambridge: Cambridge University Press (1988) ISBN 0-521-35734-9.
  3. ^ Jean Lave e Etienne Wenger, L'apprendimento situato. Dall'osservazione alla partecipazione attiva nei contesti sociali, collana le GUIDE, traduzione di Gabriele Lo Iacono, Erickson, ISBN 9788879468756.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN94647379 · ISNI (EN0000 0001 0926 8255 · LCCN (ENn83187887 · GND (DE1078856273 · BNF (FRcb12367140d (data) · J9U (ENHE987007449522005171 · NDL (ENJA00470176 · WorldCat Identities (ENlccn-n83187887