Istituto Statale per Sordi di Roma (ISSR)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Istituto statale per sordi di Roma
SoprannomeISSR
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàRoma
Indirizzovia Nomentana, 56
Organizzazione
Tiposcuola privata
Fondazione1784
Sito web

L'Istituto statale per sordi di Roma (ISSR)[1] ha sede a Roma, in Via Nomentana 56. L'ISSR è un centro di ricerca, documentazione, consulenza, formazione e aggiornamento sulla sordità che ospita diverse attività, organizzazioni e scuole che si occupano di sordità.

L'ISSR è stata la sede della prima scuola speciale per sordi in Italia, fondata nel 1784 dall'abate Tommaso Silvestri. Nel 2006, la determinazione n° 396 del 25/07/2000 della Regione Lazio - Dipartimento n°9 - costituisce l'Istituto Statale di Istruzione Specializzata per i sordi (I.S.I.S.)[1] che eredita le attività scolastiche fino ad allora condotte sotto il nome di Istituto Statale per Sordi di Roma.

L'ISSR diventa un Ente Pubblico non economico e viene posto sotto la vigilanza del Ministero della pubblica istruzione. L'ISSR continua le sue attività sotto la direzione di un Consiglio di Amministrazione presieduto da Simonetta Maragna. In quegli anni inizia l'attività di documentazione, consulenza, formazione e aggiornamento che continua anche oggi[Quando?].

Nel 2006 viene nominato a commissario straordinario il professor Ivano Spano, incaricato di traghettare l'istituto verso la nuova veste di Ente Nazionale di supporto all'integrazione dei sordi. Il commissario straordinario raccoglie le attività esistenti e le formalizza in dipartimenti.

Nell'ISSR le lingue di lavoro sono l'italiano e la LIS, lingua dei segni italiana.

Enti ospitati[modifica | modifica wikitesto]

All'interno dell'edificio sono ospitate, facendone parte integrante:

  • Istituto Statale di Istruzione Specializzata per Sordi - "A. Magarotto";
  • il Language and Communication Across Modalities (LaCAM) Laboratory (dal 1988);
  • l'Associazione Gruppo SILIS - Onlus (1989, 1992);
  • il Centro Assistenza per Bambini Sordi e Sordociechi (CABSS);
  • l'asilo nido Opera Montessori;
  • l'Accademia Europea Scuola Interpreti LIS;
  • la Cooperativa "Le Farfalle";
  • l'Associazione Famiglie Italiane Dei Sordi Bilingui (AFISBI);
  • l’Associazione Italiana Corea di Huntington (AICH);
  • l’Università Popolare Integrata per Sordi – “Istituto Internazionale degli Studi e Promozione della Cultura Sorda” (UNILIS);
  • l'Associazione Nazionale Interpreti di Lingua dei Segni Italiana (ANIOS);
  • Cooperativa Sociale ONLUS "Il Treno"

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.issr.it/CHI-SIAMO.html consultato il 21 Marzo 2018