Ionizzazione chimica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il metodo di ionizzazione in spettrometria di massa, vedi Ionizzazione chimica (spettrometria di massa).

La ionizzazione chimica (in inglese chemi-ionization, da non confondere con chemical ionization che indica la ionizzazione chimica in spettrometria di massa) è la formazione di uno ione dalla reazione tra un atomo (o molecola) in fase gas con un atomo (o molecola) in uno stato eccitato.[1][2]

Reazione[modifica | modifica wikitesto]

Un esempio di ionizzazione chimica è:

G^* + M \to M^{+\bullet} + e^- + G

dove G è la specie eccitato (lo stato di eccitazione è indicato dall'asterisco in apice) e M è la specie che viene ionizzata per la perdita di un elettrone formando un catione radicale (indicato dal + e dal pallino in apice).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Template:GoldBookRef C01044
  2. ^ A. N. Klucharev, Chemi-ionization processes in Physics-Uspekhi, vol. 36, 1993, p. 486, DOI:10.1070/PU1993v036n06ABEH002162.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]