Iniziativa per la Rinascita del Movimento Abolizionista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'IRA o IRA-Mauritania (acronimo di Initiative for the Resurgence of the Abolitionist Movement, «Iniziativa per la rinascita del movimento abolizionista»[1]) è un gruppo anti-schiavitù mauritano fondato e guidato da Biram Dah Abeid. In Mauritania si stima che vi siano ad oggi tra i 600.000[2][3] e i 140.000 schiavi.[4] Il gruppo conta una «rete di novemila attivisti», secondo il giornalista Alexis Okeowo.[4]

Il gruppo è stato fondato nel 2008 e viene definito da Abeid come «un'organizzazione di lotta popolare».[5] Il gruppo ha organizzato sit-in davanti al ministero della giustizia, scioperi della fame, e marce attraverso città e paesi di tutta la Mauritania.[4] Il gruppo combatte anche contro la giustificazione religiosa della schiavitù.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In francese «Initiative pour la Resurgence du mouvement Abolitioniste».
  2. ^ Millions 'forced into slavery' BBC News, 27 May 2002
  3. ^ The Abolition season on BBC World Service
  4. ^ a b c ALEXIS OKEOWO, Freedom Fighter, in The New Yorker, 8 settembre 2014. URL consultato il 16 ottobre 2014.
  5. ^ a b A Freed Slave’s Son Fights Against Slavery (PDF), UNPO. URL consultato il 16 ottobre 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]