Inflatone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con inflatone ci si riferisce a un ipotetico campo scalare e alla particella ad esso associata, che fornirebbero una spiegazione per il modello inflazionario, secondo cui sarebbe avvenuta una drastica accelerazione dell'espansione dell'universo 10-35 secondi dopo il Big Bang.

Oscillando da un punto ad alta energia ad uno stato di minima energia, con un comportamento analogo al campo di Higgs e al relativo bosone di Higgs, l'inflatone avrebbe fatto espandere l'universo da dimensioni estremamente piccole, miliardi di volte più piccole di un protone, fino a quelle paragonabili a un pallone da calcio, liberando una quantità quasi uniforme di radiazione. Le irregolarità nella distribuzione della radiazione, originate da fluttuazioni quantistiche, sarebbero state responsabili della disomogeneità della materia presente nell'universo attuale.

È stato ipotizzato che l'inflatone possa identificarsi con il bosone di Higgs.[1]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Atkins, Michael, Could the Higgs Boson Be the Inflaton (PDF), March 2012.
fisica Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fisica