Indraprastha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Indraprastha ("Pianura di Indra"[1] o "Città di Indra") è citata nell'antica letteratura indiana come una città del Regno di Kuru. È stata anche capitale del Regno guidato dai Pandava nell'epico Mahabharata. Sotto la forma Pali del nome, Indapatta, è anche menzionata nei testi buddhisti come capitale dei Mahajanapad Kuru. Si pensa spesso che fosse posizionata nella regione dove attualmente sorge Nuova Delhi, in particolare dove si trova il Vecchio Forte (Purana Qila), sebbene ciò non abbia avuto una conferma definitiva da parte degli studiosi.

La città è talvolta nota come Khandavaprastha o "Foresta Khandavat", nome della regione caratterizzata da foreste sulle sponde del fiume Yamuna secondo il Mahabharata, in cui Krishna e Arjuna avevano autorizzato la costruzione della città.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Upinder Singh, Political Violence in Ancient India, Harvard University Press, 25 settembre 2017, p. 401, ISBN 978-0-674-98128-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'India