Illusione monetaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'illusione monetaria è un errore di valutazione compiuto da chi ragiona in termini di valore nominale della moneta, tenendo conto in modo inadeguato della variazione del suo valore reale e rischio.

Ad esempio una riduzione del livello dei salari reali, a seguito della riduzione del potere di acquisto della moneta, non viene percepita nel breve periodo.

L’illusione monetaria spiega in parte il comportamento dei risparmiatori che in condizioni di inflazione elevata accettano di impiegare le loro ricchezze a tassi di rendimento reali che, ex post, risultano negativi.

Altrettanto l'illusione monetaria spiega il comportamento dei consumatori che non aggiustano il proprio tenore di vita nel breve periodo a seguito di un generalizzato decremento del potere di acquisto dei salari.

Un esempio di illusone monetaria è ravvisabile nell'effetto Euro: avendo quest' ultimo un valore nominale - ma non reale in termini di potere d'acquisto - superiore alla Lira, ha determinato un sostanziale impoverimento dei consumatori italiani (fenomeno del cattivo changeover).

economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia