Húsdrápa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Húsdrápa (italiano: Drápa della Casa) è un poema scaldico parzialmente conservato nell'Edda di Snorri attraverso citazioni frammentarie e attribuito allo scaldo Úlfr Uggason. Menzionato anche nella Laxdæla saga, il poema descrive alcune scene mitologiche intagliate nella sala di un certo Óláfr pái Höskuldsson ed è stato composto in occasione di un matrimonio. Per tale motivo lo Húsdrápa è spesso accostato al Ragnarsdrápa e allo Haustlöng, che descrivevano rappresentazioni di tipo mitologico. Si suppone che sia stato composto attorno al 985.

I dodici frammenti rimasti, conservati in due edizioni diverse, descrivono:

Tutti e tre i miti vengono spiegati da Snorri Sturluson nel Gylfaginning e nello Skáldskaparmál inframmezzando la narrazione con citazioni del poema.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mario Gabrieli, La poesia scaldica norrena. Introduzione e testi, Edizioni dell'Ateneo, 1962
  • Snorri Sturluson, Giorgio Dolfini (a cura di), Edda, Adelphi, 2013
  • Silvia Cosimini (a cura di), Laxdæla saga, Iperborea, 2015

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura