Grotta di Bisitun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grotta di Bisitun
Bisitun cave-Coon 1951.jpg
La grotta di Bisitun durante gli scavi del 1949
Civiltà Neanderthal
Localizzazione
Stato Iran Iran
Regione Kermanshah

La grotta di Bisitun (anche nota come Bisotun e Behistun, località celebre per le omonime iscrizioni di Dario I) è una piccola grotta situata nei monti Zagros, nella regione di Kermanshah, nel nord-ovest dell'Iran.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La grotta è stata associata all'industria musteriana del Paleolitico medio siccome nel sito sono stati rinvenuti manufatti di quel periodo[1] [2].

Dibble descrisse i reperti litici della grotta come appartenenti al Paleolitico medio con forti componenti Levallois. Non individuò cambiamenti temporali negli strati del Paleolitico medio.

Coon descrisse i resti di due ominidi del sito, un frammento di incisivo superiore e un frammento di radio, entrambi provenienti dallo strato F+. Trinkaus e Biglari descrissero il frammento in dettaglio, dimostrando che non si tratta dell'incisivo di un ominide, ma di un incisivo di un bovide[2].

Secondo la loro analisi, il frammento di radio mostra affinità col Neanderthal, in quanto in corrispondenza della cresta interossea è espanso in direzione mediolaterale. Dal punto di vista delle misure, esso è al di fuori del campo di variazione dei primi esseri umani anatomicamente moderni, ma rientra nell'intervallo del Neanderthal e dei primi esseri umani del Paleolitico superiore[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ HL Dibble, The Mousterian Industry from Bisitun Cave (Iran) (PDF), in Paléorient, vol. 10, nº 2, 1984, pp. 23-34, DOI:10.3406/paleo.1984.937. URL consultato il December 2012.
  2. ^ a b c E Trinkaus e F Biglari, Middle Paleolithic Human Remains from Bisitun Cave, Iran, in Paléorient, vol. 32, nº 2, 2006, pp. 105–11, DOI:10.3406/paleo.2006.5192. URL consultato il dicembre 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Coon, C.S. 1951. Cave exploration in Iran 1949 (Museum Monographs). Philadelphia (PA): University Museum, University of Pennsylvania Press

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN315137313