Gotico postumo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Christoph Wamser, Interno della Chiesa dell'Assunta a Colonia, Germania (1618-1678)

Il Gotico postumo o post gotico (in tedesco: Nachgotik) definisce la presenza di motivi architettonici gotici che sopravvissero in Europa, nelle epoche del Rinascimento e del Barocco, dopo il periodo dell'architettura gotica medievale. Questo stile rappresenta la pura e semplice sopravvivenza delle forme gotiche e non si differenzia dall'architettura neogotica che è « la scelta consapevole dei modi gotici a contrasto con il linguaggio architettonico corrente ed accettato»[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pevsner, Fleming e Honour, Dizionario di architettura, voce Neogotico, p.456.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Esempi di gotico postumo[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]