Giacomo Acerbi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giacomo Acerbi
NascitaCastel Goffredo, 1731
MorteCastel Goffredo, 1811
Luogo di sepolturaCastel Goffredo
Dati militari
Paese servitobandiera Regno d'Italia
Forza armataArmata Sarda
Gradocolonnello
Comandante dicomandante delle milizie
Altre caricheimprenditore
voci di militari presenti su Wikipedia
Giacomo Acerbi

Podestà di Castel Goffredo
Durata mandato 1784-

Dati generali
Professione ufficiale

Giacomo Acerbi (Castel Goffredo, 1731Castel Goffredo, 1811) è stato un ufficiale e imprenditore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Faceva parte della nobile famiglia Acerbi. Proprietario terriero, colonnello delle milizie nel 1770 con giuramento al re Leopoldo d'Asburgo e podestà di Castel Goffredo.[1] Sposò la nobildonna Marianna Riva.[2]

Il 13 aprile 1776 acquistò lo storico palazzo di Castel Goffredo appartenuto ai Gonzaga di Mantova (ora Palazzo Gonzaga-Acerbi), che divenne la dimora della famiglia.[3]

Nei suoi poderi si occupò dell'allevamento del baco da seta e costruì, attiguo al suo palazzo, una filanda ed un filatoio approvati dal governo austriaco.[4]

Fu il padre di Giuseppe Acerbi (17731846), esploratore, letterato, console generale in Egitto nel 1826 e primo uomo nella storia ad aver raggiunto Capo Nord via terra.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Piero Gualtierotti, La nobiltà della famiglia Acerbi, in Il Tartarello, nº 4, dicembre 1978, p. 13.
  2. ^ Giovanni Telò, Massimo Telò, San Michele & dintorni, Fotografie di Massimo Telò, Mantova, p.46, 1992.
  3. ^ Costante Berselli, Castelgoffredo nella storia, Mantova, p.103, 1978.
  4. ^ Francesco Bonfiglio, Notizie storiche di Castelgoffredo, 2ª ed., Mantova, p.156-157, 2005.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Costante Berselli, Castelgoffredo nella storia, Mantova, 1978.ISBN non esistente
  • Piero Gualtierotti, La nobiltà della famiglia Acerbi, in Il Tartarello, nº 4, dicembre 1978, pp. 11-13.
  • Giovanni Telò, Massimo Telò, San Michele & dintorni, Fotografie di Massimo Telò, Mantova, 1992. ISBN non esistente.
  • Francesco Bonfiglio, Notizie storiche di Castelgoffredo, 2ª ed., Mantova, 2005. ISBN 88-7495-163-9.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]