Garelli Aviocompressore SS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'aviocompressore Garelli tipo SS è una turbomacchina operatrice a due tempi studiato per essere montato a bordo degli aeromobili. La sua funzione era quella di mettere in pressione un circuito con delle bombole che serviranno a fare ruotare il motore dell'aereo per avviarlo.

La sua particolarità è quella di poter essere collocato in qualsiasi parte dell'aereo, con il collegamento in condotto della aria compressa ai motori, e lo scarico del motore del aviocompressore all'esterno dell'aeromobile. A differenza di altri modelli analoghi il tipo SS fungeva esclusivamente da aviocompressore.

È stato utilizzato nei motori Piaggio del bombardiere P.108, cui è legata la leggenda metropolitana secondo cui il motore della Vespa fosse derivato da quello del bombardiere, cosa falsa in quanto in quanto l'aviocompressore era tipico degli aerei dell'epoca ma non furono adottate soluzioni simili sui motori della Vespa.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Articolo "Nei segreti della Piaggio" di Carlo Perelli pubblicato sulla rivista "Motociclismo d'epoca" Nr.4 dell'aprile 2006.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Federigo Valli, Antonino Foschini, Il volo in Italia: presentimento scienza e pratica nel pensiero nell'arte, nella letteratura e nelle cronache dagli antichi tempi ai giorni nostri, Editoriale Aeronautica, 1939, LCCN 43011827.
  • L'Aerotecnica: giornale ed atti dell'"Associazione italiana di aerotecnica., vol. 13, 1933.
  • Associazione italiana di aerotecnica and Italy. Ministero dell'aeronautica and Associazione italiana di aeronautica e astronautica, L'Aerotecnica missili e spazio, vol. 13, 1933.
  • N. Arena, La regia aeronautica, 1939-1943, vol. 1, Stato Maggiore Aeronautica, Ufficio storico, 1981.
Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aviazione