Frullato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Frullato
Strawberry and lemon smoothie (14430283996).jpg
Frullato di fragole e limone
Origini
Luogo d'origine
Dettagli
Categoriadolce
Ingredienti principali
  • frutta
  • latte
  • zucchero
Vari tipi di frullato in esposizione a Praga.

I frullati sono una categoria di bevande ottenute frullando diversi alimenti (in genere frutta o alcuni tipi di verdure) da soli o insieme a una base di acqua, latte (anche vegetale[1]), yogurt o simili; possono essere zuccherati o arricchiti con altri ingredienti (soprattutto cacao o vaniglia)[2][3]. Se nella preparazione si impiega anche del ghiaccio tritato si parla più propriamente di frappé[4]. Data la loro composizione, i frullati sono tipicamente ricchi di vitamine e altri nutrienti; di conseguenza sono spesso commercializzati come prodotti alimentari salutistici, eventualmente con l'aggiunta di altri ingredienti con particolari qualità nutritive, come il siero di latte, bevanda di soia, complessi vitaminici, preparati di erboristeria e simili.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Poiché vengono utilizzati frutta o verdura cruda, i frullati includono fibre alimentari (ad esempio polpa, pelle e semi) e quindi sono più densi del succo di frutta, spesso con una consistenza simile ad un frappé. Molti frullati includono porzioni abbondanti o multiple di frutta e verdura, che sono raccomandate in una dieta sana e intese come sostituti del pasto. Tuttavia, il succo di frutta contenente elevate quantità di zucchero può aumentare l'apporto calorico e favorire l'aumento di peso. Allo stesso modo, ingredienti come polveri proteiche, dolcificanti o gelati sono spesso utilizzati nelle ricette di frullati, alcuni dei quali contribuiscono principalmente al sapore e ad un ulteriore apporto calorico.

Frullati verdi[modifica | modifica wikitesto]

Un frullato verde è composto da verdure, generalmente verdi, al 40-50% (circa la metà); di solito verdure a foglia verde crude, come spinaci, cavoli, bietole, sedano, prezzemolo o broccoli, e con gli ingredienti rimanenti che sono principalmente o interamente frutta. La maggior parte delle verdure a foglia verde ha un sapore amaro quando viene servita cruda, ma questo può essere migliorato scegliendo alcune verdure meno amare (ad esempio spinaci baby) o combinando con determinati frutti (ad esempio la banana addolcisce il sapore).

Intorno al mondo[modifica | modifica wikitesto]

Molti diversi frullati fanno parte della cucina indiana, mediterranea e mediorientale. Lo sharbat alla frutta (una popolare bevanda dell'Asia occidentale e meridionale) a volte include anche yogurt e miele. In India, il lassi è un frullato o frappé che comprende ghiaccio tritato, yogurt, a volte zucchero e spesso mango; al sud, i frullati di ananas fatti con ghiaccio tritato, zucchero e niente yogurt sono più popolari.

I negozi di alimenti naturali sulla costa occidentale degli Stati Uniti iniziarono a vendere frullati negli anni '30 associati all'invenzione del frullatore elettrico. Il termine attuale "smoothie" (frullato) veniva utilizzato nelle ricette e nei marchi dalla metà degli anni '80.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Frullati, frappé, smoothies. Che differenza c'è?, su ricettedellanonna.net. URL consultato il 12 agosto 2019.
  2. ^ Frullato, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  3. ^ Frullato di frutta, su ricette.giallozafferano.it. URL consultato il 12 agosto 2019.
  4. ^ Differenza tra frullato e frappé: quali sono le loro caratteristiche?, su Giornale del cibo. URL consultato il 12 agosto 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh97006357 · GND (DE7855854-2 · BNF (FRcb16139685t (data)
Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina