Freudiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Freudiana
ArtistaThe Alan Parsons Project
Tipo albumStudio
Pubblicazione11 ottobre 1990
Durata72:32
Dischi1
Tracce18
GenereArt rock
EtichettaFreudiana Records/EMI
ProduttoreAlan Parsons, Eric Woolfson (produttore esecutivo)
Registrazione1990
The Alan Parsons Project - cronologia
Album precedente
(1988)
Alan Parsons - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1993)
Eric Woolfson - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1991)

Freudiana è l'undicesimo album in studio del duo progressive rock britannico The Alan Parsons Project, pubblicato nel 1990 dalla EMI.

Ufficialmente è accreditato a Woolfson, ma, nella sostanza, è un prodotto appartenente a tutti gli effetti alla discografia dell’Alan Parsons Project, il gruppo fondato da Alan Parsons e dallo stesso Eric Woolfson. Può essere quindi considerato, in concreto, l'ultimo lavoro della band rock britannica, nonché l'ultima effettiva collaborazione tra Parsons e Woolfson. In seguito, i due proseguirono le proprie carriere soliste: Woolfson si dedicò alla composizione di musical teatrali, mentre Parsons pubblicò il suo primo disco da solista Try Anything Once nel 1993.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo del disco Freudiana è riferito a Sigmund Freud, il padre della psicoanalisi, con liriche che rappresentano la vita e le opere del medico e professore austriaco.

È un disco molto vario con brani divertenti (Funny You Should Say That e Sects Therapy), struggenti (Don't Let the Moment Pass e There But For the Grace of God), di forte emotività (Far Away From Home e No One Can Love You Better Than Me). Il brano Little Hans ricorda Penny Lane dei Beatles, mentre la title-track cantata da Eric Woolfson ricorda Eye in the Sky.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Del disco ne esiste anche una seconda versione, intitolata sempre Freudiana ma, conosciuta anche come "Black Album" per via della copertina di colore nero. Trattasi della prima trasposizione dell'album sul palco come Black Freudiana - Deutsche Originalaufnahme e cantata in lingua austriaca a Vienna nel 1990, prima che questo album in studio ("White Album") vedesse la luce. Pur essendo ormai fuori produzione, viene anche considerato come il primo album discografico a nome Eric Woolfson.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Eric Woolfson, eccetto lo strumentale Beyond the Pleasure Principle a cura di Alan Parsons

  1. The Nirvana Principle (3.45) – strumentale
  2. Freudiana (6.31) (un'introduzione al mondo di S. Freud)
  3. I Am a Mirror (4.07) (la funzione dello psicoanalista )
  4. Little Hans (3.15) ( il più giovane paziente di Freud)
  5. Dora (3.51) (una paziente di Freud)
  6. Funny You Should Say That (4.36) (l'interpretazione dei sogni)
  7. You're On Your Own (3.54) (la relazione madre-figlio)
  8. Far Away From Home (3.12) (altri pazienti di Freud)
  9. Let Yourself Go (5.26) (Maitre Charcot, il maestro francese di Freud)
  10. Beyond the Pleasure Principle (3.14) – strumentale (dal titolo di un libro di Freud)
  11. The Ring (4.23) (il regalo dato da Freud ai suoi seguaci)
  12. Sects Therapy (3.40) (un tranello della psicologia)
  13. No One Can Love You Better Than Me (5.41) (il complesso di Edipo)
  14. Don't Let the Moment Pass (3.41) (un quadro di realismo romantico)
  15. Upper Me (5.16) (l'ego e l'io )
  16. Freudiana (3.43) – strumentale
  17. Destiny (0.51) (un breve ritorno alla realtà)
  18. There But For the Grace of God (5.56) (un inno alla condizione umana)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo