Francesco Calzolari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco Calzolari

Francesco Calzolari (Verona, 10 luglio 1522Rivoli Veronese, 5 marzo 1609) è stato un farmacista e botanico italiano.

Il suo Theatrum Naturae fu fra i primi esempi di musei privati impostati sulla classificazione di reperti e racchiude le oltre 450 specie elencate nell'opera "Il viaggio di Monte Baldo" in cui racconta le sue esperienze scientifiche sull'omonimo gruppo montuoso.[1] con un taglio naturalistico e cartografico che va oltre l'interesse prevalentemente officinale fino ad allora rivolto a questo tipo di opere. In analogia ai contemporanei Hortus simplicum di Luca Ghini a Pisa e Hortus cintus di Francesco Bonafede a Padova, il monte Baldo è delineato come un hortus in cui la ricchezza floristica pone l'accento sulla specificità degli endemismi e la varietà autoctona del territorio.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Daniele Zanini, Le piante di Francesco Calzolari, in GIROS Notizie, vol. 49, gennaio 2012, p. 93.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità SBN: IT\ICCU\SBLV\268463