Fondamenta degli incurabili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fondamenta degli Incurabili
Titolo originaleWatermark
AutoreIosif Brodskij
1ª ed. originale1989
1ª ed. italiana1991
Generesaggio
Lingua originaleinglese
AmbientazioneVenezia

Fondamenta degli incurabili, titolo originale Watermark, è un saggio dedicato a Venezia, scritto dallo scrittore russo Iosif Aleksandrovič Brodskij e pubblicato nel 1989.

Titolo[modifica | modifica wikitesto]

Fondamenta degli incurabili deriva il suo nome dall'Ex Ospedale degli Incurabili (Venezia) di Venezia, ubicato presso le Fondamenta delle Zattere allo Spirito Santo nel sestiere di Dorsoduro.

Edizione[modifica | modifica wikitesto]

Il saggio fu commissionato a Brodskij nel 1989 dal Consorzio Venezia Nuova, l’Ente Ministeriale predisposto alla salvaguardia della città lagunare. Fu scritto originariamente in inglese, tradotto da Gilberto Forti e pubblicato per i tipi del Consorzio stesso in edizione fuori commercio. Fu successivamente edito da Adelphi nel 1991.[1]

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

«Molte lune fa il dollaro era a quota 870 e io ero a quota 32.»

L'incipit del saggio ricorda il primo incontro dello scrittore con Venezia nel 1972, un incontro che per i successivi diciassette anni si ripeterà regolarmente. Durante il periodo di chiusura invernale della Università dove insegnava, Brodskij lasciava l'America e trascorreva a Venezia la sua vacanza nel momento dell'anno che prediligeva, l'inverno. Il libro è un ritratto di Venezia, espresso con il linguaggio della poesia e del saggio. Venezia è colta nella sua magia, unica e irripetibile.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sanna Turoma, Brodsky Abroad: Empire, Tourism, Nostalgia, Madison, London: University of Wisconsin Press, 2010. 292 pp. Bibliography. Index. ISBN 978-0-299-23634-2.
  • Monica Manolescu, Joseph Brodsky’s Watermark : From Leningrad to Venice via New York, in Ada Savin (ed.), Migration and Exile : Charting New Literary and Artistic Territories, Cambridge Scholars Publishing, pp. 13–28.

Audiolibro[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura