Foglietto embrionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

I foglietti embrionali, o foglietti germinativi, indicano nella biologia evolutiva degli organismi pluricellulari la prima differenziazione di un embrione in diversi strati cellulari, dai quali successivamente si sviluppano strutture, tessuti e organi differenti. Si distinguono:

La trasformazione di cellule di un foglietto embrionale in cellule di un altro, viene chiamata transdifferenziazione.

Il primo foglietto embrionale che si forma è l'ectoderma, la cellula primordiale ha già i suoi segmenti definiti. Dorsalmente si verrà a delineare la futura zona ectoblastica, ventralmente la futura zona entoblastica, e in ultimo fra le due un abbozzo della futura zona mesoblastica. Ciascuna darà origine rispettivamente:

  • foglietto ectoblastico --> tessuti nervosi ed epiteliali; epidermide, epiteli di rivestimento tubo digerente iniziale e finale (stornodeo e proctodeo), ghiandole epidermiche, epiteli respiratori (eccetto i polmoni dei vertebrati), recettori di senso, sistema nervoso.
  • foglietto endoblastico --> tessuti apparato digerente (non iniziale e finale), ghiandole annesse al tubo digerente, epiteli polmonari dei vertebrati;
  • foglietto mesoblastico --> strutture connettive, apparato circolatorio, sistema muscolare. scheletro interno, organi escretori, rivestimento cavità celomatiche, gonadi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biologia