Filone (geologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Filoni)
Jump to navigation Jump to search
Sables d'Olonne(Vandea): Filone pegmatitico entro gneiss

I filoni o vene sono in geologia corpi rocciosi, costituiti da un'intrusione di origine ignea ipoabissale (plutoni iniettati o corpi magmatici subvulcanici). Il termine è da ritenersi abbastanza generico, ed è utilizzato principalmente in scienze e applicazioni tecnologiche in campo minerario estrattivo (geologia applicata). In termini non specialistici ed in altre lingue a volte vengono chiamati filoni anche depositi di origine clastica.

I filoni possono essere discordanti con le strutture delle rocce incassanti perché riempiono le fratture che le attraversano, o concordanti quindi intrusi lungo i piani di stratificazione. Hanno forma di piastra o lente molto estesa lungo due dimensioni e poco lungo la terza.

Magmi molto fluidi, come quelli basaltici, possono iniettarsi tra strato e strato, dando origine a filoni concordanti detti filoni-strato, o sill. I filoni si formano tipicamente attorno ai plutoni e negli edifici vulcanici, dove la spinta del magma in salita solleva e frattura le rocce circostanti.

I filoni discordanti hanno spesso disposizioni radiali e concentriche.

Tipologie[modifica | modifica wikitesto]

Tipi di filoni in un edificio vulcanico: 1. filone radiale; 2. filone conico; 3. filone anulare; 4. filone periferico; 5. filone-strato o sill

Esistono vari tipi di filoni:

  • Filoni radiali
  • Filoni circolari o anulari
  • Filoni conici
  • Filoni-strato, o sill
  • Filoni obliqui o periferici

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4297108-1
Scienze della Terra Portale Scienze della Terra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Scienze della Terra