Figura di Lissajous

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Figura di Lissajous su un oscilloscopio
Figura di Lissajous in tre dimensioni

In matematica e in fisica per figura di Lissajous si intende il grafico di una curva data dal sistema di equazioni parametriche

dove e sono le ampiezze, e sono le pulsazioni e e sono le fasi di due moti oscillatori ortogonali.

Esse sono state ampiamente studiate dal fisico Jules Antoine Lissajous (1822 - 1880). In precedenza, nell'anno 1815, erano state studiate dall'astronomo americano Nathaniel Bowditch (1773 - 1838) e sono chiamate anche figure di Bowditch.

L'aspetto di queste figure è molto sensibile al rapporto .

In particolare, quando tale rapporto è pari ad uno, la figura risulta essere, in generale, un'ellisse, che diventa una circonferenza nel caso in cui sia anche , e (moti oscillatori tra loro in quadratura), e si riduce ad un segmento nel caso in cui sia anche , (moti oscillatori tra loro in fase). Un'altra semplice figura di Lissajous è la parabola, che si ottiene quando e , . Altri rapporti producono curve più complicate, che sono chiuse solo se il rapporto è razionale. La forma di queste curve spesso ricorda un nodo tridimensionale, e in effetti molti tipi di nodi, quando vengono proiettati su un piano, diventano figure di Lissajous.

Seguono alcuni esempi di figure di Lissajous con e .

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]