Fastigio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il fastigio della cupola del Taj Mahal.

Il fastigio è la parte più alta del coronamento di un organismo architettonico, sia questo il complesso di un edificio o un elemento di esso[1]. È di uso comune per dare enfasi all'apice di cupole, guglie, tetti, torri e ghimberghe.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fastigio, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 4 dicembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Fastigio, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
Architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura