Ermenegildo Zegna (imprenditore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ermenegildo Zegna

Ermenegildo Zegna (Trivero, 2 gennaio 1892Trivero, 18 novembre 1966) è stato un imprenditore italiano, fondatore dell'azienda d'abbigliamento Ermenegildo Zegna.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nella frazione Oro di Trivero, figlio di Angelo (già attivo nel campo del tessile)[1], frequentò fin da giovane l'azienda familiare, entrando a fianco del fratello Mario nella gestione diretta nel 1910[2].

Con il divampare della prima guerra mondiale, partecipò al conflitto rientrando nel dopoguerra alla conduzione dell'azienda di famiglia. Alla morte del padre, avvenuta nel 1923, i due fratelli ottengono il lanificio in eredità, ed Ermenegildo incentrerà la propria attività sulla ricerca e sull'innovazione dei materiali, puntando al mercato internazionale.

Nominato, nel 1935 Cavaliere del lavoro per i meriti lavorativi, Monsù Gildo (come veniva chiamato) ottiene da Vittorio Emanuele III il titolo di Conte di Monte Rubello, l'idea di nobilitare Ermenegildo era venuta a Benito Mussolini in occasione della sua visita nel biellese. In coincidenza con la seconda guerra mondiale la società cambia assetto, con l'uscita del fratello Mario e l'ingresso dei figli Aldo e Angelo.

Attento osservatore della realtà locale, e legato al suo territorio di origine, Zegna ha sempre cercato di coniugare l'interesse e la crescita economica della popolazione della provincia biellese con la sua rinascita turistica, dando vita a un cantiere di lavoro che, unendo il Monte Rubello e la Valle Cervo, ha preso il nome di Panoramica Zegna, e che, idealmente, arriva fino ad Andrate. Con il progetto di valorizzazione ambientale Oasi Zegna, i suoi discendenti proseguono il suo lavoro di tutela di un vasto territorio montano del biellese orientale. Istituì una scuola di avviamento professionale[3], edificò un presidio ospedaliero, una piscina coperta, il centro sciistico di Bielmonte, un centro sociale, ricreativo e commerciale che porta il suo nome.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere del lavoro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere del lavoro
— 29 aprile 1935[4]
  • A Ermenegildo Zegna e stata intitolata la scuola alberghiera I.P.S.A.R. E.Zegna di Trivero.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La storia e lo sviluppo
  2. ^ Fonte: Storiaindustria.it
  3. ^ L'istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e Ristorativi “E. Zegna” [1]
  4. ^ Sito Federazione nazionale Cavalieri del lavoro: dettaglio decorato.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]