Elizabeth Nord

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Elizabeth Nord (19021986) è stata una sindacalista statunitense È stata una dei leader del grande sciopero tessile del 1934 e la prima donna a far parte del consiglio esecutivo dell'Unione Lavoratori Tessili d'America.

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Elizabeth Nord nasce nel Lancashire, in Inghilterra il 16 maggio 1902. Il padre, Richard Nord, era un minatore di carbone, e sua madre, Elizabeth Jackson, era una tessitrice. A 14 anni va a lavorare in una fabbrica di seta. Nel 1920 si trasferisce con la famiglia a Rhode Island. Lavora come tessitrice nei mulini di Pawtucket e prosegue con la sua formazione alla scuola serale. Frequenta la Summer School Bryn Mawr per le donne lavoratrici dell'industria nel 1923 e nel 1924 e la scuola Vineyard Shore School per donne lavoratrici nel 1930. Ha anche lavorato come insegnante presso il College Summer School Barnard.[1][2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Aderisce all'Unione Lavoratori Tessili d'America nel 1928[1] Diventa la presidente del sindacato New England Silk and Rayon Workers dei lavoratori della seta e rayon del New England ed è una dei leader del grande sciopero tessile del 1934.[3] Continua nell'organizzazione degli sindacati dei lavoratori tessili di New England e della Virginia e lavora come rappresentante legislativo dell'Unione a Washington. Nel 1937 va a lavorare per l'Unione dei lavoratori tessili d'America ( TWUA ), organizzando il sindacato nel New England. Nel 1939 è stata la prima donna ad essere eletta al comitato esecutivo della TWUA[4], rimanendo fino al 1946. È stata una fiduciaria TWUA dal 1947 al 1956. Nel 1955 entra a far parte del Consiglio di revisione del Dipartimento del Rhode Island di sicurezza del lavoro come membro rappresentante del Lavoro.[1]

Nel 1976 viene intervistata dal National Endowment for the Humanities sulla scuola estiva Bryn Mawr, nel documentario The Women of Summer. Il documentario è stato rilasciato nel 1985 e ha vinto diversi premi. [5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]