Doppio senso (linguistica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Un doppio senso è un vocabolo o frase concepita per essere intesa in due modi diversi. Solitamente, uno dei significati è ovvio, dato il contesto, mentre l'altro può essere meno intuitivo.[1] L'insinuazione può trasmettere un messaggio che sarebbe socialmente imbarazzante, sessualmente allusivo, o offensivo da dichiarare direttamente (l' Oxford English Dictionary descrive un doppio senso come "una parola o una frase aperta a due interpretazioni, una delle quali è solitamente osé o indecente",[2] mentre il Longman Dictionary of Contemporary English lo definisce come "una parola o frase che può essere intesa in due modi diversi, una delle quali è spesso sessuale").[3]

Un doppio senso può sfruttare i giochi di parole per trasmettere il secondo significato. I doppi sensi si basano generalmente su più significati di parole o interpretazioni diverse dello stesso significato primario. Spesso sfruttano l'ambiguità e possono essere usati per introdurlo deliberatamente in un testo. A volte un omofono può essere usato come gioco di parole. Altrimenti, quando il doppio senso presenta tre o più significati, questo è noto come "triplice senso", ecc.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ doppio, su treccani.it. URL consultato il 30 aprile 2019.
  2. ^ (EN) double entendre, su en.oxforddictionaries.com. URL consultato il 30 aprile 2019.
  3. ^ (EN) double entendre, su ldoceonline.com. URL consultato il 30 aprile 2019.
  4. ^ (EN) "Don't Ask Me How": The Elusive TRIPLE Entendre in Hip-Hop, su genius.com. URL consultato il 30 aprile 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica