Domenico Antonio Donbattista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Domenico Antonio Donbattista (Scorrano, 24 maggio 1671Roma, 24 luglio 1739) è stato un presbitero italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Domenico Antonio Donbattista, anche se per errore, attualmente, risulta Battisti[non chiaro], è stato un sacerdote scorranese, canonico della Basilica di San Pietro, fondatore dell'omonima biblioteca comunale e della scuola elementare a lui dedicata. Visse gran parte della sua vita sacerdotale a Roma, possessore di una ricca biblioteca (tra i testi numerosi atlanti lunari, libri illustrati, testi con legature di pregio, testi andati perduti) e di svariati telescopi e strumenti ottici (anche questi andati perduti).

Fece parte a Scorrano dell'Accademia degli Intrepidi e a Roma dell'Accademia dell'Arcadia col nome di Laudeno.[1] Dotato di grande cultura, fu poeta, conoscitore delle più importanti lingue classiche (latino, greco, ebraico, aramaico), astronomo, appassionato di biblioteconomia, di arte e di scienze esoteriche.

Era fratello del notaio Berardino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • M. Marra, Domenico Antonio Donbattista (note biografiche), Serafino Arti Grafiche, 2010.
  • F. Casotti, Dizionario degli uomini illustri di Terra d'Otranto, Lacaita, 1999.
  • L. MaggiuIli, Dizionario Biografico degli Uomini Chiari di Terra d'Otranto, [fine sec. XIX], ms.