Disturbi funzionali gastrointestinali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Disturbi funzionali gastrointestinali
Specialitàgastroenterologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
MeSHD005767

I disturbi funzionali gastrointestinali (FGID), anche denominati disordini dell'asse intestino-cervello sono un gruppo di disordini classificati in base ai sintomi gastrointestinali correlati ad una qualsiasi combinazione di[1]:

  • Disturbi della motilità intestinale
  • Ipersensibilità viscerale
  • Alterata funzione mucosale e immune
  • Alterazione del microbiota intestinale
  • Alterazione della percezione degli stimoli a livello del sistema nervoso centrale

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

I disturbi gastrointestinali funzionali sono molto comuni. Globalmente, la sindrome dell'intestino irritabile e la dispepsia funzionale da sole possono influenzare il 16-26% della popolazione.[2][3] I DFGI nell'infanzia sono le principali cause che spingono i genitori a richiedere una consultazione medica[4]. Una recente metanalisi stima una prevalenza complessiva nell'infanzia dei DFGI variabile tra il 9,9% e il 29%[5]. I DFGI rappresentano anche importanti problemi di salute pubblica perché piuttosto comuni, disabilitanti (hanno un impatto negativo sulla famiglia e sui bambini) e onerosi dal punto di vista economico[6]. La loro prevalenza inoltre sembra coinvolgere sia i paesi sviluppati che quelli in via di sviluppo, come testimoniano i dati sul colon irritabile[7][8].

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

La classificazione si basa sui Criteri di Roma IV[2][9] e divide queste patologie in:

  • A. Disturbi esofagei
    • A1. Dolore al petto funzionale
    • A2. Bruciore di stomaco funzionale
    • A3. Ipersensibilità al reflusso
    • A4. Globo (sensazione di corpo estraneo)
    • A5. Disfagia funzionale
  • B. Disordini funzionali dello stomaco e del duodeno
    • B1. Dispepsia funzionale
      • B1a. Sindrome da stress postprandiale
      • B1b. Sindrome epigastrica del dolore
    • B2. Disturbi da eruttazione
      • B2a. Eccessiva eruttazione sovragastrica
      • B2b. Eruttazione gastrica eccessiva
    • B3. Nausea e disturbi del vomito
      • B3a. Sindrome da vomito nausea cronica
      • B3b. Sindrome da vomito ciclico
      • B3c. Sindrome da iperemesi dei cannabinoidi
    • B4. Sindrome da ruminazione negli adulti
  • C. Disturbi intestinali
    • C1. Sindrome dell'intestino irritabile (IBS)
      • IBS con stitichezza predominante (IBS-C)
      • IBS con diarrea predominante (IBS-D)
      • IBS con abitudini miste dell'intestino (IBS-M)
      • IBS non classificato (IBS-U)
    • C2. Stitichezza funzionale
    • C3. Diarrea funzionale
    • C4. Gonfiamento addominale funzionale
    • C5. Disturbo intestinale funzionale non specificato
    • C6. Costipazione indotta da oppioidi
  • D. Disordini mediati dal dolore gastrointestinale
    • D1. Sindrome del dolore addominale mediata dal centro
    • D2. Sindrome da intestino narcotico/Iperalgesia GI indotta da oppioidi
  • E. Disturbi della cistifellea e dello sfintere di Oddi
    • E1. Dolore biliare
      • E1a. Disturbo funzionale della cistifellea
      • E1b. Disordine funzionale biliare
    • E2. Disordine funzionale del pancreas
  • F. Disturbi anorettali
    • F1. Incontinenza fecale
    • F2. Dolore funzionale nel ano e del retto
      • F2a. Sindrome del muscolo elevatore dell'ano (proctalgia)
      • F2B. Dolore anorettale funzionale non specificato
      • F2C. Proctalgia fugax
    • F3. Disturbi funzionali defecazione
      • F3A. Propulsione defecatoria inadeguata
      • F3B. Defecazione dissinergica
  • G. Disturbi gastrointestinali funzionali dell'infanzia: Neonato / Infante
    • G1. Rigurgito infantile
    • G2. Sindrome di ruminazione
    • G3. Sindrome da vomito ciclico
    • G4. Colica infantile
    • G5. Diarrea funzionale
    • G6. Dischezia infantile
    • G7. Stitichezza funzionale
  • H. Disturbi funzionali nei bambini più grandi e negli adolescenti
    • H1. Nausea e vomito funzionali
      • H1a. Sindrome del vomito ciclico
      • H1b. Nausea funzionale e vomito funzionale
      • H1c. Sindrome da ruminazione
      • H1D. aerofagia
    • H2. Disturbi da dolore addominale funzionale
      • H2A. Dispepsia funzionale
        • H2a1. Sindrome da angoscia postprandiale
        • H2a2. Sindrome da dolore epigastrico
        • H2B. Sindrome dell'intestino irritabile
      • H2C. Emicrania addominale
      • H2D. Dolore addominale funzionale non altrimenti specificato
    • H3. Disturbi funzionali della defecazione
      • H3a. Stipsi funzionale
      • H3B. Incontinenza fecale da mancata ritenzione

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) J. Tack e D. A. Drossman, What's new in Rome IV?, in Neurogastroenterology & Motility, vol. 29, nº 9, 2017-9, pp. e13053, DOI:10.1111/nmo.13053. URL consultato il 22 luglio 2019.
  2. ^ a b Douglas A. Drossman, Functional Gastrointestinal Disorders: History, Pathophysiology, Clinical Features and Rome IV, in Gastroenterology, 19 febbraio 2016, DOI:10.1053/j.gastro.2016.02.032. URL consultato il 28 agosto 2018.
  3. ^ Ami D. Sperber, Douglas A. Drossman e Eamonn M. M. Quigley, The global perspective on irritable bowel syndrome: a Rome Foundation-World Gastroenterology Organisation symposium, in The American Journal of Gastroenterology, vol. 107, nº 11, 2012-11, pp. 1602–1609, DOI:10.1038/ajg.2012.106. URL consultato il 28 agosto 2018.
  4. ^ (EN) n. j. talley, Functional gastrointestinal disorders as a public health problem, in Neurogastroenterology & Motility, vol. 20, s1, 2008-5, pp. 121–129, DOI:10.1111/j.1365-2982.2008.01097.x. URL consultato il 22 luglio 2019.
  5. ^ (EN) Alexandre Canon Boronat, Ana Paula Ferreira-Maia e Alicia Matijasevich, Epidemiology of functional gastrointestinal disorders in children and adolescents: A systematic review, in World Journal of Gastroenterology, vol. 23, nº 21, 2017, pp. 3915, DOI:10.3748/wjg.v23.i21.3915. URL consultato il 22 luglio 2019.
  6. ^ (EN) K. A. Nyrop, O. S. Palsson e R. L. Levy, Costs of health care for irritable bowel syndrome, chronic constipation, functional diarrhoea and functional abdominal pain, in Alimentary Pharmacology & Therapeutics, vol. 26, nº 2, 2007-7, pp. 237–248, DOI:10.1111/j.1365-2036.2007.03370.x. URL consultato il 22 luglio 2019.
  7. ^ (EN) Filippo Cremonini e Nicholas J. Talley, Irritable Bowel Syndrome: Epidemiology, Natural History, Health Care Seeking and Emerging Risk Factors, in Gastroenterology Clinics of North America, vol. 34, nº 2, 2005-6, pp. 189–204, DOI:10.1016/j.gtc.2005.02.008. URL consultato il 22 luglio 2019.
  8. ^ (EN) Kok-Ann Gwee, Uday Chand Ghoshal e Minhu Chen, Irritable bowel syndrome in Asia: Pathogenesis, natural history, epidemiology, and management: Irritable bowel syndrome in Asia, in Journal of Gastroenterology and Hepatology, vol. 33, nº 1, 2018-1, pp. 99–110, DOI:10.1111/jgh.13987. URL consultato il 22 luglio 2019.
  9. ^ (EN) Douglas A. Drossman e William L. Hasler, Rome IV—Functional GI Disorders: Disorders of Gut-Brain Interaction, in Gastroenterology, vol. 150, nº 6, 2016-5, pp. 1257–1261, DOI:10.1053/j.gastro.2016.03.035. URL consultato il 22 luglio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medicina