Distretto turistico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il distretto turistico è un'unione di più imprese pubbliche e private che collaborano per perseguire un unico obiettivo comune: pubblicizzare e valorizzare il territorio nel quale si trova il distretto.

All'interno di un distretto turistico si possono trovare comuni, alberghi o altre forme di alloggio, tour operator, agenzie di viaggi, APT, ed altre forme di imprese o aziende che operano nel settore turistico e che decidono di entrare nel distretto.

Distretti odierni[modifica | modifica wikitesto]

Uno dei primi distretti turistici istituiti con un decreto[1] del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo in applicazione dell'art. 3 comma 4 del D.L. 13 maggio 2011, n. 70[2] è il distretto turistico "Sele Picentini".

Il 3 Gennaio 2018 [3]ne vengono istituiti 7: Val di Magra e Unione dei Comuni della Val di Vara in Liguria; Altopiano della Sila in Calabria; Valli di Apua in Toscana; Centro Lario in Lombardia; Majella Madre in Abruzzo; Le Terre di Aristeo in Basilicata e il distretto turistico della provincia di Taranto in Puglia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decreto 10 gennaio 2014, "Istituzione del Distretto Turistico «Sele Picentini»" (file PDF)
  2. ^ Decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70, articolo 3, in materia di "Semestre Europeo - Prime disposizioni urgenti per l'economia"
  3. ^ Decreto [1],

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]