Discussione:Stanisław Lem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rigore scientifico di Lem[modifica wikitesto]

È un fatto universalmente riconosciuto che Lem sia molto rigoroso scientificamente oppure è un'affermazione lanciata lì in questa voce?

Lo chiedo perché in Solaris si parla di neutrini mantenuti assieme da un campo magnetico e di ammassi di neutrini. È questo un errore notevole. Come ben sappiamo, i neutrini non hanno carica elettrica e non hanno (praticamente) massa. Impossibile quindi tenerli fermi e tanto meno crearne ammassi solidi, tanto meno in un campo magnetico! - Ruthven (msg) 22:42, 8 set 2010 (CEST)

E' vero che i neutrini non vengono influenzati dalla forza elettromagnetica, ma non dimentichiamo che Solaris è un romanzo di fantascienza del 1961. Non solo bisogna tener conto della conoscenza scientifica di allora sui neutrini, molto più "esotici" all'epoca che oggi, ma anche della sensazione di incomprensione e insicurezza, volute, che permeano il romanzo. Per pagine e pagine si parla di eventi incomprensibili all'uomo e dei tentativi a vuoto degli scienziati di capirli.

Penso sia meglio segnalare come "Senza fonte" l'affermazione discussa e anche il dettaglio secondo cui egli sia stato uno dei fondatori dell'accademia di austronautica e cibernetica. --Kubick (msg) 18:14, 23 nov 2011 (CET)