Discussione:Generatore elettrico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

.... cito:

In teoria, qualora un circuito comprendente un generatore ideale di corrente venga aperto, la tensione in uscita dovrebbe salire all'infinito.

questo è falso e fuorviante... se parliamo di generatori ideali stiamo parlando di un modello matematico: in qs caso, semplicemente, il modello e' mal posto (l'infinito.... non è un numero !!! e non stiamo parlando di un generatore di corrente collegato ad un resistore che lentamente tende all'infinito, perché non a meno-infinito allora? ) altra cosa se parliamo di generatori reali, in qs caso il comportamento è ben definito ... purché rientri nei limiti di funzionamento dei mezzi fisici utilizzati... come sanno tutti coloro che hanno provato a cortocircuitare con un "grosso" cavo conduttore la batteria di un'auto...)

Concordo. Se si applicano dei modelli si rischia di fare confusione... se la tensione salisse all'infinito avremmo scariche elettriche continuamente, anche se solo su un punto di vista teorico. Ovviamente si tratta di un'inesattezza più che un errore, ma concordo sul fatto di modificare quest'aspetto. Discorso analogo sarebbe se volessi "calcolare" la corrente di un generatore di tensione ideale cortocircuitato (considerando ideale, quindi nulla, la resistenza della linea)...

--Stryz 01:52, 21 gen 2008 (CET)


Ho spostato in calce alla voce la parte teorica delle distinzioni di modelli matematici o fisici "ideali". Al di fuori della questione se sia o meno opportuno fare discorsi di questo tipo a descrivere una voce base, penso che sia errato farli diventare il punto iniziale della voce stessa, quindi prima ancora di descrivere l'essenza dell'argomento e dare descrizioni chiare e semplici per orientarsi nell'argomento stesso. Ho modificato in testa l'essenza e poi sviluppato le descrizioni. Ritengo questo sistema corretto, dato che prima di tutto si deve rispettare la possibilità di accesso e comprensione del lettore, ed anche la sua possibilità poi a passare a "dettagli" di maggiore complessità (se il lettore vuole). Quelle che possono essere definite "profondità teoretiche" possono essere lasciate in fondo, in consultazione a chi vuole approfondire. Mi sembra comunque di avere rispettato in buona misura la base di quanto prodotto da altri. scarlin2 (msg) 13:03, 31 dic 2008 (CET)