Discussione:Ellery Queen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Trovo un po' discutibile l'impostazione di questa voce. Per quanto sia assolutamente esatto che molti scrittori hanno operato come "ghost writer" di EQ, credo sarebbe utile una distinzione netta tra due casi: 1) quelli in cui la storia ha come protagonista Ellery, e deriva da un canovaccio di Dannay, sviluppato con la collaborazione di un ghost writer; 2) quelli in cui il libro è totalmente apocrifo, come concezione ed esecuzione. Questi non andrebbero neanche inseriti in bibliografia.

Difatti, tutti i libri che rientrano nel caso 1) sono stati sostanzialmente scritti sotto la supervisione di EQ, e possono essere considerati "autentici"; un buon criterio può essere il "canone queeniano" come definito in "Royal Bloodline: EQ Author and Detective" di F. Nevins. L'evoluzione del personaggio di EQ deriva poi più da ragioni "interne" che dall'intervento di scrittori diversi, la cui influenza non dovrebbe essere sopravvalutata (salvo libri "estremi", come "...e l'ottavo giorno"). Anche l'affermazione che nei libri "tardi" Ellery perda personalità e si giustifichi solo come risolutore del problema è almeno opinabile: semmai perde i tratti "alla Philo Vance" e diventa più simile a un detective privato, con un paio di storie d'amore (prima con Paula Paris e poi con Nikki Porter) ben più consistenti di quanto accada nei primi libri, e con un carattere decisamente più "romantico" e tormentato.--Stemac 16:52, 6 nov 2006 (CET)

In realtà anche i libri di cui al caso 2) sono stati scritti sotto la supervisione di uno dei due Queen, e precisamente Manfred B. Lee (come riportato in certe interviste con alcuni di questi ghostwriters, per esempio Edward D. Hoch e Jack Vance). Addirittura Vance ha accusato Lee di avergli fin troppo rimaneggiato i testi in fase di redazione, tanto che ha deciso di ripubblicare nelle sue versioni originali i libri da lui scritti come "Ellery Queen". Tra l'altro, e credo non sia un caso, alcuni degli apocrifi presentano e sviluppano temi assai queeniani, il che è pure logico sapendo che l'apporto creativo di Lee non è mai stato secondario (mentre la scelta dei ghostwriter era, a quanto dice Hoch, compito dell'agente letterario di Queen, Scott Meredith).

E' giusto non sopravvalutare l'influenza dei ghostwriter, però - almeno nel caso dei "semiapocrifi" in cui figura Ellery - non è giusto neanche sottovalutarla, soprattuto nel caso di due scrittori di pregio come Avram Davidson e, soprattutto, Theodore Sturgeon.--Rdgambola 15:34, 27 lug 2007 (CET)


Nel novembre del 2006 esce in edicola il libro dal titolo "LE FALENE ASSASSINE" sottotitolo "Omicidi alla radio" di Ellery Queen nella collana SUPERGIALLO MONDADORI N° 32 ed è una raccolta di 14 avventure trasmesse alla radio che ha come protagonista il personaggio di Ellery Queen. Secondo me andrebbe aggiunta alla voce principale. Che ne pensate? Se ritenete che ci possa stare potrei preparare un "pezzo" e metterlo alla vostra attenzione.

immagine sotto copyright[modifica wikitesto]

Ho appena nascosto in un commento la seguente immagine che appariva nella voce così: [[Immagine:ellery queen magazine may 2006.jpg|thumb|300|left|Copyright 2006, Dell Magazines, Inc. Tutti i diritti riservati.]] Cioè l'immagine dice essere sotto copyright, e tutti i diritti sono riservati... Qualcuno ne sa qualcosa di più? --Marcol-it (msg) 23:05, 2 giu 2009 (CEST)

Credo che la risposta che cerchi stia in WP:EDP ;-)
L'immagine però può essere usata solo nel namespace principale, per cui qui la "nascondo". --Jaqen [...] 16:58, 22 mag 2010 (CEST)

WIKI[modifica wikitesto]

"L'iniziale La tragedia di X, (1932), è il più affine ai classici gialli che hanno come protagonista lo stesso Ellery Queen, affrontando, con alcune varianti, la tematica del delitto "a camera chiusa", qui rappresentato da una serie di omicidi che avvengono, rispettivamente, in un autobus, in un battello ed in un treno. Vengono qui definite le caratteristiche essenziali dello stesso Drury Lane, dell'ispettore Thumm, del Procuratore Bruno e del medico legale Schilling, che compariranno anche nei due successivi romanzi del ciclo." Questa parte è identica ad un altro sito internet. Interessante, non credete?

puoi indicarmi il sito? --ignis Fammi un fischio 19:19, 1 lug 2011 (CEST)
http://www.angelmule.com/thread-62564.html
il post sul forum è del 24 marzo 2010. Su WP quel pezzo è presente da prima, vedi qui --ignis Fammi un fischio 19:29, 1 lug 2011 (CEST)
lungi da me dire che quello era l'originale e qui c'era la copia. Io volevo solo far notare che erano identici. Tutto qui.

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Ellery Queen. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 12:25, 1 set 2018 (CEST)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Ellery Queen. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 01:24, 10 apr 2019 (CEST)