Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Direzione nazionale della sicurezza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Direzione nazionale della sicurezza
Emblem of Afghanistan.svg
Simbolo dell'Afghanistan
Descrizione generale
Attiva2002 - oggi
NazioneAfghanistan Afghanistan
TipoServizio segreto
CompitiSicurezza interna
Intelligence
Contrasto ai talebani
SedeKabul
Dimensione15.000 - 30.000 unità (stime)
Comandanti
DirettoreRahmatullah Nabil
vice-direttoreAbdul Rahman Rahman

[senza fonte]

Voci di enti pubblici presenti su Wikipedia

La Direzione nazionale della sicurezza (NDS) (persiano ریاست امنیت ملی) è il servizio di intelligence operante in Afghanistan. Nel 2004 la guida del corpo venne affidata a Amrullah Saleh, mentre Abdullah Laghmani e Sayed Ansari erano rispettivamente vice-comandante del corpo e addetto stampa. NDS ha il compito di aiutare il governo contro i talebani e la rete terroristica Al-Qaida.

La sede logistica è a Kabul ed è aiutata dalla Germania, Gran Bretagna e Stati Uniti d'America. Il suo primo responsabile immediatamente dopo la caduta dei talebani era Mohammad Arif Sarwari, un generale del Fronte islamico unito per la salvezza dell'Afghanistan.

Secondo Amnesty International il corpo avrebbe violato i diritti umani contro i prigionieri, denunciando metodi simili a CIA ed FBI. Human Rights Watch nel 2006 avrebbe criticato le notizie come un attacco alla libertà di stampa.

Direttori[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]