Diego de Enzinas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Diego de Enzinas (Burgos, 1519 circa – Roma, 15 marzo 1547) è stato un umanista  spagnolo, bruciato sul rogo dall'Inquisizione romana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fratello del più noto Francisco de Enzinas, nacque in una famiglia di ricchi commercianti. Fu nei Paesi Bassi per motivi di lavoro: qui si iscrisse all'Università di Lovanio il 28 ottobre 1538 e passò poi alla Sorbona di Parigi.

Nel marzo del 1542 era ad Anversa per far stampare il libro Breve y compendiosa institución de la religión cristiana, traduzione fatta dal fratello Francisco del Piccolo catechismo di Giovanni Calvino, e comprendente in appendice la traduzione della Libertà del cristiano di Lutero. Vi è anche la sua prefazione nella quale è presente la teoria protestante della giustificazione per fede, espressa nel linguaggio tipico degli illuminati spagnoli.

Diego cercò di diffondere il libro in Spagna, ma il tentativo allarmò l'Inquisizione spagnola e la sua famiglia lo persause a trasferirsi a Roma, dove egli venne in contatto con un circolo segretamente protestante, del quale facevano parte Giordano Ziletti, Baldassarre Cazzago, Guido Giannetti, Girolamo Donzellini e l'arcivescovo di Otranto Pietro Antonio Di Capua. Arrestato dall'Inquisizione nel 1542 perché gli fu intercettata una sua lettera indirizzata a Lutero, fu processato e sotto tortura dovette fare il nome dei suoi amici. Non volle abiurare le sue convinzioni e fu bruciato sul rogo il 15 marzo 1547.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Marcel Bataillon, Diego de Enzinas en Amberes: ortografía castellana de un libro prohibido, in AA. VV., Érasme et Espagne, III, Ginevra 1991
  • Marcel Bataillon, El hispanismo y los problemas de la historia de la espiritualidad española (a propósito de un libro protestante español olvidado), in AA. VV., Érasme et Espagne, III, Ginevra 1991
  • Salvatore Caponetto, La Riforma protestante nell'Italia del Cinquecento, Torino, Claudiana 1997 ISBN 978-88-7016-153-3
Religione Portale Religione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Religione