Dash cam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A pair of black devices with small monitors stuck with suckers to the inside of a car windshield with blue tint at the top, seen from inside the vehicle
Due dash cam montate sul parabrezza anteriore
Test sulle colline del Monferrato di una Dash Cam con chipset General Plus FHD 1920x1080P

La dash cam, contrazione di "dashboard camera" (telecamera da cruscotto) chiamata anche DVR auto, è un dispositivo elettronico per l'acquisizione di immagini, applicabile sul parabrezza dei veicoli al fine di registrare gli eventi che accadono all'esterno della vettura nella direzione in cui tale dispositivo è rivolto.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente utilizzate per motivi di ordine pubblico, sono sempre più diffuse come scatola nera, per avere maggiori informazioni sulle dinamiche dei sinistri, o semplicemente per catturare generiche immagini di paesaggi.

I vari modelli presenti sul mercato si diversificano in base a caratteristiche e funzioni specifiche come ad esempio la qualità delle lenti e del sensore CMOS, la risoluzione video, la memorizzazione del sonoro, l'autonomia delle pile, la sensibilità del sensore di movimento (G-sensor) e la capacità delle schede di memoria. I modelli con GPS integrato possono gestire i dati di localizzazione e le informazioni sulla viabilità mentre quelli dotati di Wi-Fi permettono il trasferimento delle immagini senza l'uso di cavi.

I dati vengono salvati continuamente dall'accensione e la registrazione si ferma generalmente con lo spegnimento del motore del veicolo o tramite la pressione di un tasto.

Si tratta di dispositivi ad hoc specifici per svolgere particolari funzioni ma sono reperibili applicazioni che trasformano uno smartphone in una vera e propria dash cam.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elettronica Portale Elettronica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di elettronica