Dan Osman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dan Osman (11 febbraio 1963Yosemite National Park, 23 novembre 1998) è stato un arrampicatore e praticante di sport estremi statunitense.

Era conosciuto per il pericoloso sport di "free solo" (arrampicata senza corde o altro sistema di sicurezza, del quale era considerato uno dei più grandi praticanti) e controlled free-falling (salto nel vuoto con l'uso di una normale corda dinamica da arrampicata come sistema di sicurezza) con il quale ha stabilito il record di 305 metri. Conduceva uno stile di vita libero e anticonformista, non ebbe mai un lavoro fisso e viveva per mesi in una capanna in mezzo agli alberi. Era la star di vari video di arrampicata con i quali portò il "free soloing" al grande pubblico. Vi è anche un libro dedicato a lui intitolato "Dan Osman - Inseguendo la paura" scritto da Andrew Todhunter nel 2009.

Morì il 23 novembre del 1998 all'età di 35 anni, dopo che la sua corda si spezzò mentre tentava di battere il record di free-falling (stabilito da lui stesso pochi giorni prima) presso la Leaning Tower, formazione rocciosa alta 700 metri situata nel parco nazionale dello Yosemite. Le cause esatte della rottura della corda sono tuttora sconosciute, ma potrebbero essere imputate alla fornitura di una corda usata oppure al cambio della zona di lancio con il conseguente cambiamento della parabola di decelerazione.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN38686006 · LCCN: (ENn98020346