Cratere di Wolfe Creek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Cratere di Wolfe Creek.

Wolfe Creek è un cratere meteoritico (astroblema) situato nell'Australia Occidentale.[1],[2] Vi si accede attraverso la Tanami Road, a 105 km a sud della città di Halls Creek. Il cratere si trova al centro del Wolfe Creek Meteorite Crater National Park.[3]

Il cratere ha un diametro di circa 875 metri ed è profondo 60 metri. Si stima che il meteorite che l'ha formato avesse una massa di circa 50.000 tn[3], mentre l'età è stimata essere meno di 300.000 anni (Pleistocene).[2] Fu portato all'attenzione della scienza dopo essere stato visto durante una ricognizione aerea nel 1947, esplorato sul terreno due mesi dopo e portato a conoscenza della stampa nel 1949.[4] Il nome europeo del cratere deriva da un vicino torrente, che a sua volta deriva il suo nome da Robert Wolfe (nelle prime menzioni il nome Wolf Creek fu trascritto erroneamente), un cercatore d'oro e gestore di emporio di Halls Creek all'epoca della corsa all'oro.[5]

Dei cartelli vicino al cratere mettono in guardia i visitatori sui rischi legati alla natura instabile e scivolosa del terreno.

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

I locali Djaru (Jaru) aborigeni Australiani si riferiscono al cratere come Kandimalal.  Ci sono più  storie sulla formazione del cratere. Una tale storia descrive che il cratere si è formato con il passaggio di un arcobaleno ed un serpente è sbucato dalla terra, mentre un altro serpente è sbucato vicino a Sturt Creek.  Un'altra storia, raccontata da un anziano, è che un giorno la luna crescente e la stella della sera passavano molto vicini l'uno all'altro.  La stella della sera è diventata così calda che è caduta sulla terra, provocando un'enorme esplosione e luci, seguita da una nuvola di polvere. Questo ha spavento le persone. Molto tempo dopo gli aborigeni iniziarono ad avventurarsi vicino al cratere per vedere cosa era successo. Quando finalmente sono andati lì, si sono resi conto che questo era il luogo in cui la stella della sera era caduta a terra. La gente Djaru ha chiamato il luogo "Kandimalal" ed è il posto sacro degli Djaru. Il cratere è stato rappresentato nell'arte e nella regione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ McNamara, K. Wolf Creek Crater illustrations by Ben Jackson. Perth, W.A : Western Australian Museum, 1982. ISBN 0-7244-9239-9
  2. ^ a b Wolfe Creek, su Earth Impact Database, Planetary and Space Science Centre, 26 aprile 2006. URL consultato il 30 luglio 2012.
  3. ^ a b Wolfe Creek Crater National Park, su NatureBase National Parks, Department of Environment and Conservation, Government of Western Australia, 2007. URL consultato l'8 febbraio 2007.
  4. ^ Reeves F. & Chalmers R.O. 1949. The Wolf Creek crater. Australian Journal of Sciences 11, 145-156.
  5. ^ Wolf Creek Crater, Koongee Park - Alice Springs Rd, Halls Creek, WA, su Australian Heritage Database. URL consultato il 30 luglio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 19°10′18.79″S 127°47′43.49″E / 19.171886°S 127.795414°E-19.171886; 127.795414

Controllo di autorità VIAF: (EN41146153222605252993