Polo magnetico (fisica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Coppie polari)

In un magnetostatica un polo magnetico è una regione caratterizzata da un flusso magnetico uscente (polo nord) o entrante (polo sud).

La legge di Gauss magnetica vuole che ogni polo si trovi sempre accoppiato ad un polo opposto (in una coppia polare o dipolo magnetico): in effetti si sono sempre osservati solo cioè dei 2p-poli magnetici, e mai configurazioni a poli dispari, di cui la più elementare sarebbe il monopolo magnetico.

Se quest'ultimo esistesse dovrebbe trasportare una carica magnetica pari ad un multiplo intero di gD = 68,5 e (nel sistema CGS). Alcune teorie di grand'unificazione predicono l'esistenza di un piccolo numero di tali particelle: tali teorie predicono una carica magnetica pari a 1 o 2 gD. Il miglior limite superiore, determinato sperimentalmente, ottenuto dalla ricerca di correnti indotte nei superconduttori, è di 1 monopolo su 1029 Ν. Per la massa il miglior limite superiore è invece 16,0 MJ. Alcune stime basate sulla QED, tuttavia, danno come limite superiore  × 1014 YT, mentre sono necessari  × 1020 YT per le stringhe superconduttrici e  × 1025 YT per i monopoli di Dirac.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]