Convenzione di Nicosia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Convenzione di Nicosia
Tipotrattato internazionale
ContestoBeni culturali
Firma19/05/2017
LuogoNicosia, Cipro
CondizioniCollaborazione al contrasto del traffico illecito e alla distruzione di beni culturali
PartiVedere sezione
FirmatariVedere sezione
RatificatoriVedere sezione
DepositarioConsiglio d'Europa
Lingueinglese, francese
voci di trattati presenti su Wikipedia

La convenzione di Nicosia è un trattato internazionale a sottoscrizione aperta a partire dal 19/05/2017 a Nicosia, a Cipro.[1]

La convenzione è incentrata sui reati in materia di beni culturali mira a prevenire e contrastare il traffico illecito e la distruzione di beni culturali, nell'ambito dell'azione dell'Organizzazione nella lotta al terrorismo e alla criminalità organizzata.[1]

Aperta alla firma di qualsiasi Paese del mondo interessato, l'obiettivo è la promozione e la cooperazione internazionale per combattere questi crimini, che stanno distruggendo il patrimonio culturale mondiale.[1]

La Convenzione, che sarà l'unico trattato internazionale che si occuperà specificamente della criminalizzazione del traffico illecito di beni culturali, stabilisce una serie di reati, compreso il furto; scavo, importazione ed esportazione illegali; e l'acquisizione e l'immissione sul mercato illegali. Inoltre, criminalizza la falsificazione di documenti e la distruzione o il danneggiamento di beni culturali se commessi intenzionalmente.[1]

Soggetti[2][modifica | modifica wikitesto]

Soggetto Data firma Data ratifica Data ingresso Note
Armenia Armenia 19/05/2017
Cipro Cipro 19/05/2017 07/12/2017 01/04/2022
Grecia Grecia 19/05/2017 02/03/2021 01/04/2022
Ungheria Ungheria 05/10/2021 02/12/2021 01/04/2022
Italia Italia 24/10/2017 12/01/2021[3][4]
Lettonia Lettonia 22/02/2018 30/04/2021 01/04/2022
Messico Messico 19/05/2017 06/09/2018 01/04/2022
Montenegro Montenegro 08/04/2019
Portogallo Portogallo 19/05/2017
Russia Russia 08/11/2018
San Marino San Marino 19/05/2017
Slovenia Slovenia 04/07/2017
Ucraina Ucraina 11/09/2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]