Colli Piacentini Ortrugo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colli Piacentini
Dettagli
Stato Italia Italia
Resa (uva/ettaro) 120 q
Resa massima dell'uva 70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
10,5%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
11,0%
Estratto secco
netto minimo
15,0‰
Riconoscimento
Tipo DOC
Istituito con
decreto del
18/07/1984  
Gazzetta Ufficiale del 22/12/1984,
n 351
Vitigni con cui è consentito produrlo
[senza fonte]

Il Colli Piacentini Ortrugo è un vino DOC la cui produzione è consentita nella provincia di Piacenza. Esistono queste tipologie:

  • Ortrugo Frizzante
  • Ortrugo Fermo
  • Ortrugo Spumante

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

  • colore: paglierino chiaro tendente al verdognolo.
  • odore: delicato, caratteristico.
  • sapore: secco o abboccato, retrogusto amarognolo, tranquillo, vivace.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Il vitigno ortrugo è una tipologia autoctona dei colli piacentini. Da sempre diffusa in tutto il territorio e da sempre coltivata, veniva utilizzata principalmente come uva da taglio. Solo a partire dagli anni settanta, a seguito dell'interessamento di alcuni viticoltori locali, comincia ad essere vinificato in purezza divenendo in breve tempo, nel territorio piacentino, il bianco più diffuso. La storia del vino piacentino in generale e dell'ortrugo in particolare in "Monografia Vitivinicola della Provincia di Piacenza", Piacenza 1967, di Giuseppe Fogliani (Università Catt. Sacro Cuore) e Giovanni Battista Vecchia.

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

Primi piatti di magro come i classici tortelli con la coda piacentini o le crespelle. Si sposa perfettamente con il pesce: antipasti caldi e freddi o secondi piatti.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • Piacenza (1990/91) 6367,0
  • Piacenza (1991/92) 6828,0
  • Piacenza (1992/93) 6832,0
  • Piacenza (1993/94) 8936,54
  • Piacenza (1994/95) 11025,06
  • Piacenza (1995/96) 9897,26
  • Piacenza (1996/97) 15439,0
Alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici