Coirano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca, Coirano o Cerano era il nome di un guerriero che si distinse nella guerra di Troia.

Il mito[modifica | modifica wikitesto]

Quando Paride figlio di Priamo re di Troia prese con sé Elena moglie di Menelao, scoppiò una guerra fra la Grecia e i troiani. Fra i tanti eroi che risposero all'appello del fratello di Agamennone Coirano, soldato proveniente dalla città di Licio, era fra questi. Divenne cocchiere di Merione, durante una battaglia vede il prode Idomeneo in difficoltà, la sua arma si è spezzata ed Ettore si sta avvicinando e va incontro al greco per riuscire a salvarlo. Fa salire sul carro l'eroe ma a quel punto il figlio di Priamo scaglia contro la sua lancia, Idomeneo la schiva ma Coirano viene colpito e muore.

Pareri secondari[modifica | modifica wikitesto]

Sotto il nome di Coirano vi era anche un altro soldato che partecipò alla guerra di Troia, noto fra l'esercito troiano che fu ucciso da Ulisse (chiamato anche Odisseo).

Interpretazione e realtà storica[modifica | modifica wikitesto]

Stando all'Iliade, Coirano sarà l'ultimo guerriero acheo ucciso da Ettore; in effetti, dopo la sua morte l'eroe troiano non massacrò più nessuno ma affrontò Achille in duello e da lui fu ucciso.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Omero, Iliade libro VI versi 677-678, libro XVII 611-614
Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca