Cogenitorialità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Cogenitorialità, dall'inglese coparenting, è un termine con cui si descrive la collaborazione genitoriale ovvero l'insieme dei comportamenti che vengono stabiliti e condivisi dalla coppia genitoriale per garantire lo sviluppo fisico e psicologico dei propri figli, anche nel caso in cui i due genitori non convivano assieme.

La cogenitorialità è data dall'insieme di tutte le relazioni di tipo genitoriale implicando la bigenitorialità, ovvero il diritto dei figli a relazionarsi con entrambi i loro genitori, e le forme di collaborazione fra i genitori stessi per la crescita fisica e psicologica dei loro figli, ovvero il triangolo relazionale genitori-figlio a cui viene riconosciuto un ruolo fondamentale per favorire un armonioso e sano sviluppo dei minori all'interno di una famiglia, anche se separata.[1]

Cogenitorialità nelle separazioni familiari[modifica | modifica wikitesto]

Nuove forme di collaborazione genitoriale sono indispensabili per poter aiutare i figli a superare le difficoltà nelle separazioni familiari in cui subentrano profondi vuoti affettivi che a loro volta fanno emergere angosce abbandoniche.[2]

La cogenitorialità è stata definita come la qualità della coordinazione tra adulti nei loro ruoli genitoriali (McHale, Kuerste-Hogan, Lauretti e Rasmussen, 2000). Questa definizione rimanda al mutuo investimento e coinvolgimento dei genitori nel crescere congiuntamente i loro figli (McHale, 1995) e non semplicemente la somma dei ruoli materno e paterno ed all'esercizio parallelo' della genitorialità (bigenitorialità) (Malagoli Togliatti, Lubrano Lavadera, 2008)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Caruso I., Mantegna M.C., "Aiutare le famiglie durante la separazione. Dalle linee guida alla definizione dell'intervento per gestire il diritto di visita: Dalle linee guida alla definizione dell'intervento per gestire il diritto di visita", FrancoAngeli, 2012, ISBN 9788820412036
  2. ^ Cfr. Montecchi F., "Gli abusi all'infanzia: i diversi interventi possibili", 1994, NIS, ISBN 9788846462671

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bianca C.M., Malagoli Togliatti M., Micci A.L., "Interventi di sostegno alla genitorialità nelle famiglie ricomposte. Giuristi e psicologi a confronto", FrancoAngeli, 2005, ISBN 9788846466075
  • De Bernart R., Francini G., Mazzei D., Pappalardo L., "Quando la coppia finisce la famiglia può continuare?" in: Andolfi M., Angelo C., Saccu C. (a cura di ) ”La crisi della coppia” Raffaello Cortina, Milano, 1999.
  • Maglietta M., "L’affidamento condiviso dei figli", Franco Angeli, 2006
  • Malagoli Togliatti M., Franci M., "La Sindrome di Alienazione Genitoriale (PAS): studi e ricerche", FrancoAngeli, 2005
  • Davide Fiore, Le appartenenze surrogabili, Createspace Independent Pub, Usa, 2016

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]