Chiesa di San Pietro in Cappella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Pietro in Cappella
Pistoia, sito della chiesa scomparsa di San Pietro in Cappella, 05.jpg
Sito della ex-chiesa
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
LocalitàPistoia
Religionecattolica
Diocesi Pistoia

Coordinate: 43°55′58.31″N 10°55′06.46″E / 43.932864°N 10.918461°E43.932864; 10.918461

La ex chiesa di San Pietro in Cappella si trovava a Pistoia, nella piazzetta di Sant'Atto.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa è di origine carolingia, segnalata nel 781, quando il toponimo si chiamava "Croci". Inizialmente era intitolata alla Madonna e a san Pietro, poi prese il nome di "in Cappella" per distinguerla dalle chiese di San Pier Maggiore e di San Pietro in Strada, riferendosi alla vicina cappella di San Zeno nella cattedrale. Dal 1615 fu usata dalla congregazione di sant'Atto. Fu inglobata nel 1710 nel seminario, poi divenuto palazzo Vivarelli Colonna e oggi sede della Prefettura: resti dell'antica muratura romanica della chiesa sono ancora oggi visibili nel cortile del palazzo. La parrocchia venne soppressa solo nel 1778.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alberto Cipriani, Per rinnovare il "bel Corpo della Chiesa", Memoria delle soppressioni parrocchiali settecentesche nella "città frataja" di Pistoia, Gli Ori, Banca di Pistoia 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]