Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Castore (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Castore è un nome proprio di persona italiano maschile.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

  • Alterati: Castorino
  • Femminili: Castorina

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Statua di Castore di Abbondio Sangiorgio davanti al Palazzo Reale di Torino

Deriva dal latino Castor, a sua volta dal greco Κάστωρ (Kástor)[1]: potrebbe essere correlato a κεκασμαι (kekasmai), "brillare", "eccellere"[senza fonte][1], col significato quindi "colui che eccelle"[2], oppure a καθαρός (katharós), "puro"[3].

Nome di tradizione classica, era portato nella mitologia greca da Castore il quale formava, assieme al gemello Polluce, i Dioscuri[1][3]; dalla sua figura prendono il nome il Castore, un monte delle Alpi Pennine, e Castore, un sistema stellare nella costellazione dei Gemelli. Poiché Castore era venerato come guaritore e protettore dalle malattie, il suo nome venne dato a certe secrezioni animali usate anticamente in medicina, e passò poi ad indicare il castoro[2].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico viene solitamente festeggiato il 28 marzo (e il 27 aprile) in memoria di san Castore, martire a Tarso[4]. Con questo nome si ricordano anche san Castore di Aquitania, sacerdote ed eremita, il 13 febbraio[4], e san Castore di Apt, vescovo e martire ad Apt nell'anno 426, il 21 settembre[4].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Castor, su Behind the Name. URL consultato il 23 agosto 2012.
  2. ^ a b (EN) castor, su Online Etymology Dictionary. URL consultato il 23 agosto 2012.
  3. ^ a b K. M. Sheard, Llewellyn's Complete Book of Names, su Llewellyn Publications, p. 126, ISBN 0-7387-2368-1.
  4. ^ a b c Santi di nome Castore, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 23 agosto 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi