Casino de la Vallée

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Casinò di Saint Vincent)

Il Casino de la Vallée, noto anche come Casinò di Saint-Vincent, è una delle quattro case da gioco italiane, l'unica in Valle d'Aosta, a Saint-Vincent.

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1921 il sindaco di Saint-Vincent Elia Page chiese al sotto prefetto di Aosta il permesso di aprire una roulette per i mesi estivi; il permesso venne accolto e la roulette aperta per i mesi estivi. La roulette venne chiusa con l'entrata in guerra nel 1940.

Dopoguerra[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1945 il CLN nominò sindaco di Saint-Vincent di nuovo Elia Page e il 6 novembre 1945 inviò una lettera al Ministero dell'Interno per richiedere l'apertura di una casa da gioco a Saint-Vincent, ma non ricevette alcuna risposta. L'anno dopo Federico Chabod, presidente della Valle d'Aosta, emanò il d.r. del 3 aprile 1946 che concesse l'apertura del casinò. Il 13 maggio 1946 il Consiglio della Valle votò favorevolmente all'apertura. Il 17 maggio venne stabilito il riparto degli utili tra la Regione e il concessionario. Il 29 marzo 1947 venne inaugurato il casinò e i primi clienti furono un industriale tessile biellese, un avvocato casalese e un commerciante torinese.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Valle d'Aosta Portale Valle d'Aosta: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Valle d'Aosta