Campaign for North Africa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Campaign for North Africa
Luogo origineStati Uniti Stati Uniti
AutoreRichard H. Berg
EditoreSimulation Publications, Inc.
1ª edizione1978
Regole
N° giocatori2 - 10
AmbientazioneSeconda guerra mondiale
Mappapunto a punto
Requisiti
Età14+
DurataIllimitata

The Campaign for North Africa (CNA) è un gioco da tavolo di strategia militare, pubblicato dalla Simulations Publications, Inc. nel 1978.

Viene ritenuto uno dei giochi da tavolo più dettagliati e complessi mai prodotti.[1][2] È ambientato durante la campagna del Nordafrica durante la seconda guerra mondiale.[3] Fu ideato da Richard H. Berg.

Complessità[modifica | modifica wikitesto]

Anche se alcuni appassionati di giochi strategici di guerra apprezzano i dettagli, The Campaign for North Africa offre così tanti dettagli e variabili realistiche da superare qualsiasi gioco da tavolo, portando il concetto di simulazione al suo massimo estremo. Persino i giocatori inizialmente affascinati dall'idea di un gioco da tavolo di strategia militare estremamente dettagliato, restano basiti quando aprendo la scatola, scoprono la presenza di 1,800 pedine, mappe così grandi da coprire svariati tavoli, e un libro in tre volumi con le regole del gioco. Le regole coprono la logistica con estremo dettaglio, molto più rispetto al combattimento simulato. Nel regolamento viene raccomandato, per un'esperienza di gioco completa, che ogni squadra sia composta da cinque giocatori, inclusi un comandante in capo e quattro ufficiali subordinati, rendendo così in totale necessari dieci giocatori per una partita, anche se è comunque possibile giocare solo in due. Secondo la Simulations Publications Inc. (SPI), casa produttrice del gioco, una partita completa può arrivare a durare anche oltre 1,500 ore. Tuttavia, la possibilità che dieci persone giochino a un gioco da tavolo per così tanto tempo sono estremamente basse, e quindi partite complete a The Campaign for North Africa sono rare.

Lascito[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene The Campaign for North Africa sia un gioco estremamente difficile e complesso, il gioco è molto ricercato dai collezionisti e lodato da alcuni giocatori, che lo considerano essere "il gioco strategico definitivo". Uno degli esempi più comuni del livello di dettaglio insito nel gioco, è il fatto che le truppe italiane necessitano di forniture suppletive di acqua per la preparazione della pastasciutta per il rancio.[1] Il gioco rappresenta una tappa importante nello sviluppo dei giochi di strategia, essendo l'anello di collegamento tra i relativamente semplici giochi da tavolo degli anni settanta, e l'inizio dell'epoca digitale dei giochi strategici per computer, dove complessità e realismo simulativo non vanno a scapito della giocabilità.

Ristampa[modifica | modifica wikitesto]

A causa della notorietà del gioco tra gli appassionati e del suo status mitico, si è più volte parlato di ristamparlo. La Decision Games espresse il desiderio di commercializzarlo nuovamente, promettendo di "rendere giocabile il mostro ingiocabile", apportando alcune importanti modifiche al gameplay.[4]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Opinioni d'autore: Il gioco in scatola più complesso del mondo, su gioconomicon.net, www.gioconomicon.net. URL consultato l'11 aprile 2019.
  2. ^ (EN) The Wretched Excess of ‘The Campaign for North Africa - The mother of all wargames is impossible to play, su warisboring.com, www.warisboring.com. URL consultato l'11 aprile 2019.
  3. ^ Luke Winkie, The Notorious Board Game That Takes 1,500 Hours To Complete, in Kotaku, 5 febbraio 2018. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  4. ^ (EN) Decision Games - North African Campaign, su shop.decisiongames.com. URL consultato l'11 aprile 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Giochi da tavolo Portale Giochi da tavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi da tavolo